Privacy: Zuckerberg sapeva delle discutibili abitudini di Facebook

Privacy: Zuckerberg sapeva delle discutibili abitudini di Facebook

Le e-mail interne di Facebook sembrano mostrare che il CEO Mark Zuckerberg ha svolto un ruolo nelle discutibili pratiche di privacy del social network.

Il Wall Street Journal riporta che Facebook è preoccupato che le e-mail di Zuckerberg e di altri dirigenti del social network, che la FTC ha ottenuto come parte di un’investigazione, suscitino ancora più critiche nei confronti dell’approccio alla privacy degli utenti, se fossero rese pubbliche.

“Facebook opera in base a un decreto sul consenso con l’agenzia in materia di privacy che risale al 2012 e le e-mail inviate in quel periodo suggeriscono che il signor Zuckerberg e altri dirigenti non hanno reso prioritaria la conformità con l’ordinanza della FTC”, riporta il Wall Street Journal.

>>> leggi l’articolo https://www.wsj.com/articles/facebook-worries-emails-could-show-zuckerberg-knew-of-questionable-privacy-practices-11560353829