Annuncio fake di Warren su Facebook e Zuckerberg

Annuncio fake di Warren su Facebook e Zuckerberg

Dopo che le fake news dilaganti su Facebook hanno dominato la narrazione durante le elezioni presidenziali del 2016, l’amministratore delegato Mark Zuckerberg ha dichiarato al Congresso degli Stati Uniti che la società “ha commesso errori” per quanto riguarda la gestione del problema.

Ma un recente cambiamento nella policy del social network che ora consente di dire falsità nelle pubblicità a sfondo politico – un’inversione della sua precedente posizione – e così la candidata democratica alla presidenza Elizabeth Warren ha chiamato in causa Zuckerberg con una sua pubblicità falsa.

“Ultime notizie”, dice il post, “Mark Zuckerberg e Facebook hanno appena dato il loro endorsement a Donald Trump per la rielezione. Probabilmente sei scioccato e potresti pensare: ‘Come può essere vero?’ Beh, infatti non lo è. (Mi dispiace.) Ma quello che Zuckerberg ha fatto è stato dare a Donald Trump libero sfogo per mentire sulla sua piattaforma – e poi pagare un po’ di denaro su Facebook per fare arrivare le sue menzogne agli elettori americani”.

>> continua a leggere

Fonte: Rolling Stones